Scrivere è come camminare: Paola Turroni al Liceo “Sereni”

Nell’ambito del ciclo “Incontri con gli autori: la scrittura al femminile”, la scrittrice Paola Turroni è intervenuta, sabato 16 febbraio, al Liceo “Sereni” di Luino, presentata dall’amico e esperto di arte e letteratura Ottavio Brigandì. L’esordio come scrittrice  risale all’anno 2000, con la pubblicazione di “Animale”, raccolta di poesie in cui Paola scrive: “devo riuscire a prendere il respiro e scrivere tutto” e  “il corpo è un’arma necessaria e un dolore con cui vivo”. Seguono “Il vincolo del volo” e “Il mondo è vedovo”. La poesia di Paola è essenziale, ricca di suoni, evocativa di immagini, sovente legate alla quotidianità. Rimanda a paesaggi, a vicende sofferte, alla forza dell’essere donna.

Lo scorso anno, Paola ha pubblicato due volumi in prosa: “Ti dico la verità” e “Altrove”. Il primo è la storia di Luca e di sua moglie Viviana, entrata in stato vegetativo quando Mattia, il loro figlio, aveva poco più di sei mesi, e morta dopo quattro anni. E’ la memoria di un percorso di elaborazione,  parole di angoscia e di speranza che un  padre rivolge al proprio figlio. I proventi della vendita del libro sostengono un progetto finalizzato ad aiutare bambini con genitori in coma. “Altrove” è invece un romanzo ispirato alla storia vera di Michele Piancastelli, un uomo che, sconfitta la leucemia, fa  il giro del mondo in barca a vela, un viaggio di oltre sette anni, dove le avventure si intrecciano con riflessioni sul senso dell’esistenza.

L’incontro con Paola Turroni, scrittrice acuta e profonda, è stato  arricchito da intermezzi musicali magistralmente curati dagli  studenti Manuel Alfano al violino e Tommaso Foti alla chitarra.

Il ciclo di incontri, organizzato dal Liceo “Sereni”,  in collaborazione con l’Associazione Amici del Liceo e con il patrocinio della Libreria Cerutti & Pozzi, proseguirà sabato 23 febbraio, con l’intervento della scrittrice Maria Rosaria Valentini.

Cristina Nalbandian